Come rimuovere la vernice dal cemento in 7 passaggi

Il calcestruzzo è una delle opzioni di pavimentazione meno costose e con la minore manutenzione. Se accidentalmente si ottiene vernice fresca su una superficie di cemento, è facile da pulire: basta coprire la superficie con acqua e quindi utilizzare una spazzola a setole dure e un detergente per rimuoverla.

La rimozione della vernice secca dal cemento, tuttavia, può essere un processo piuttosto frustrante perché il cemento assorbe prontamente la vernice. Sebbene la rimozione della vernice essiccata possa richiedere molto tempo, non è impossibile. Scopri come rimuovere la vernice dal cemento, passo dopo passo.

Come rimuovere la vernice dal cemento

  • Passo 1: Pulisci a fondo la superficie del calcestruzzo e lasciala asciugare.
  • Passo 2: Applica uno sverniciatore.
  • Passaggio 3: Concedi allo sverniciatore un po’ di tempo per solidificarsi.
  • Passaggio 4: Strofina la superficie.
  • Passaggio 5: Segui il lavaggio con un lavaggio elettrico.
  • Passaggio 6: Ripetere se necessario fino a rimuovere tutta la vernice.
  • Passaggio 7: Pulisci l’area per eliminare tutto lo sverniciatore.

Uno sguardo più approfondito su come rimuovere la vernice dal cemento

Precauzione di sicurezza: Prima di iniziare il progetto, indossa indumenti protettivi come occhiali e un respiratore per proteggerti dai fumi della vernice o dal piombo.

1. Pulire a fondo la superficie in calcestruzzo e lasciarla asciugare

Dovrai prima ripulire l’area da sporco o detriti usando una scopa o un aspirapolvere, il che rende più facile il processo di pulizia. Prepara una soluzione di acqua calda e sapone, o acqua calda e un’alternativa al fosfato trisodico (TSP), quindi usa una spazzola metallica larga per strofinare la superficie. Se usi TSP piuttosto che optare per un’alternativa, ricorda di indossare maniche lunghe, occhiali e un paio di guanti. Lascia asciugare la soluzione per circa due o tre ore.

Nota: Il TSP è tossico, quindi assicurati di maneggiarlo con cura e di indossare l’equipaggiamento di sicurezza adeguato. Alcuni stati hanno persino vietato i detergenti fosfatici perché sono dannosi per l’ambiente. Per sicurezza, considera l’utilizzo di un sostituto TSP.

2. Applicare uno sverniciatore

Dopo la pulizia, parte della vernice potrebbe aver già iniziato a scheggiarsi. Raschiare il più possibile e applicare uno sverniciatore sul resto dell’area. Puoi usare trementina o acqua ragia minerale. Se questo non funziona, utilizzare uno sverniciatore consigliato specificamente per il cemento.

3. Concedi allo sverniciatore un po’ di tempo per solidificarsi

Lo sverniciatore impiega del tempo per fare il suo lavoro. Il periodo di tempo dipende dalla misura in cui la vernice ha intaccato l’area. Puoi lasciarlo per un minimo di 30 minuti fino a otto o più ore. Evitare di applicare lo sverniciatore in condizioni ventose o estremamente calde poiché potrebbe asciugarsi prematuramente.

4. Strofina la superficie

Ancora una volta, usa la tua spazzola a filo largo per rimuovere la vernice allentata. Continua fino a quando non si stacca più vernice. Se la macchia era di vernice al lattice, usare acqua calda e sapone mentre strofini dovrebbe essere sufficiente. Le vernici a base di olio sono più difficili da pulire, quindi procedi al passaggio successivo.

5. Seguire il lavaggio con un lavaggio elettrico

Utilizzare un tubo da giardino ad alta potenza o una idropulitrice per eliminare eventuali residui di vernice ostinati. Un lavaggio elettrico è particolarmente utile per superfici esterne come muri di cemento, vialetti e passerelle.

6. Ripetere il processo se necessario fino a rimuovere tutta la vernice

Se la vernice non si stacca completamente, riapplica lo sverniciatore e ripeti i passaggi successivi.

7. Pulisci l’area per eliminare tutto lo sverniciatore

Una volta che tutta la vernice è stata rimossa, spruzza l’area per risciacquare tutto lo sverniciatore e qualsiasi altro prodotto chimico che potresti aver usato. Dopo che la superficie è completamente asciutta, puoi sigillarla o dipingerla come desideri. Sigillare o macchiare la superficie del calcestruzzo non solo ne migliora l’aspetto, ma la protegge anche dai dannosi raggi UV e dagli agenti atmosferici.

Prodotti e strumenti necessari per rimuovere la vernice dal cemento

  • Equipaggiamento protettivo: Assicurati di indossare guanti e un respiratore quando hai a che fare con i fumi di vernice.
  • UN aspirapolvere o una scopa: Questi ti aiuteranno a ripulire l’area interessata.
  • Alternativa TSP: Questo ti aiuterà a pulire a fondo la superficie della vernice.
  • UN spazzola (preferibilmente a manico lungo): Questo aiuta a raschiare via la vernice.
  • Spatola (opzionale): una spatola può aiutarti a staccare la vernice scheggiata dopo aver applicato l’alternativa TSP, se necessario.
  • Sverniciatore: Si tratta di un prodotto chimico studiato per rimuovere la vernice dal calcestruzzo durante la pulizia della superficie sottostante.
  • Tubo o idropulitrice: L’uso di un’idropulitrice o di un tubo flessibile aiuta a lavare via la vernice scheggiata.

Non vuoi usare prodotti chimici? Ecco come rimuovere la vernice dal cemento in modo naturale

Se la vernice interessa una vasta area, potresti prendere in considerazione la sabbiatura con la soda. La sabbiatura con soda è un modo relativamente nuovo di rimuovere la vernice dal cemento e funziona allo stesso modo della sabbiatura, ma è più delicata sulla superficie del calcestruzzo.

Durante la sabbiatura della soda, avrai bisogno di un blaster di soda e di uno speciale bicarbonato di sodio. Prepara il blaster e spruzza uniformemente il carbonato di sodio da una distanza di sicurezza in modo da non finire per saltare via il cemento. Ricorda di indossare un respiratore mentre lo fai.

Se non vuoi effettuare l’acquisto, puoi noleggiare un blaster per soda e lo speciale bicarbonato di sodio da un negozio di ferramenta locale. (Il normale bicarbonato di sodio o il bicarbonato di sodio non funzioneranno.)

E se non sei sicuro di come far funzionare una soda blaster, potresti prendere in considerazione l’idea di arruolare i servizi di un professionista. Assicurati di rimuovere tutte le piante nell’area in modo che non siano influenzate dagli alti livelli di pH nel bicarbonato di sodio.

La linea di fondo

Rimuovere la vecchia vernice dal cemento può essere un compito frustrante. Ma se segui il processo passo dopo passo sopra usando gli strumenti giusti, puoi avere quella superficie in cemento come nuova in pochissimo tempo.

Domande frequenti

Come si rimuove la vernice al lattice essiccata dal cemento?

Il lattice è abbastanza facile da rimuovere da una superficie di cemento rispetto alle vernici a base di olio. La maggior parte della vernice secca verrà via facilmente strofinando leggermente. Se ci sono macchie di vernice ostinate, applica uno sverniciatore (non uno sverniciatore) e lascia agire per qualche minuto. Una volta che si asciuga, gratta via le macchie.

Come si rimuove la vernice a base di olio dal cemento?

Sebbene il materiale a base di olio sia durevole, è piuttosto difficile da rimuovere. Potrebbe essere necessario utilizzare un assorbente per vernice insieme allo sverniciatore. Mescolare i due e applicarli alla zona interessata. Lascia riposare la soluzione da 30 minuti a un’ora e strofina la superficie con una spazzola di nylon.

Posso usare una smerigliatrice per pavimenti per rimuovere la vernice dal cemento?

Si, puoi. Una levigatrice per pavimenti viene normalmente utilizzata per livellare, lucidare e pulire le superfici in calcestruzzo. A seconda di quanto è dura la superficie del cemento, usa la pressione corretta in modo da non creare fosse.

Cosa succederà se non sigillerò la superficie in calcestruzzo pulita?

Come accennato, il calcestruzzo è poroso e assorbe facilmente i liquidi. L’espansione e la contrazione dei liquidi in condizioni climatiche di libero disgelo possono finire per distruggere la superficie del calcestruzzo pulita.

Dopo quanto tempo posso utilizzare la superficie dopo la sigillatura?

Poiché la formulazione chimica dei sigillanti varia, controllare le istruzioni del produttore. Tuttavia, la maggior parte dei rivestimenti può sopportare un traffico leggero dopo 24 ore.